lunedì 11 aprile 2011

Voleuse de ton gout


Tes lèvres me font rever.
J’ai reçu comme une voleuse,
éperdument, leur gout.
Et je le cache dans mon poitrine.
Et au bout de l’ame.
J’attende, encore…



Le tue labbra mi fanno sognare.
Ho preso come una ladra,
perdutamente , il loro sapore.
E lo nascondo nel mio petto.
E in fondo all’anima.
Attendo, ancora….

8 commenti:

  1. .. e già... quando si sente, dopo un' ora magari, ancora il sapore delle.. "di quelle" labbra sulle proprie.. scappano sorrisi che sono beati tra i loro sogni & ricordi!!

    baci Lucia :-) !!

    RispondiElimina
  2. sono sorrisi che rendono vivi, davvero...un abbraccio a te mauro

    RispondiElimina
  3. Mille baci e ancora cento e poi altri mille fino a perdere il conto...
    a presto,, un abbraccio

    RispondiElimina
  4. Sempre bellezza doni a te Lu i miei auguri migliori
    Buona Pasqua
    Maurizio

    RispondiElimina