domenica 18 dicembre 2011

La prossima volta


La prossima volta che ti vedrò ti coprirò d'amore, di carezze, di estasi. Voglio rimpinzarti di tutte le gioie della carne fino a che tu svenga e muoia. Voglio che tu sia sorpresa da me, e che confessi a te stessa che non avresti mai sognato trasporti come questi. Quando sarai vecchia, voglio che ti ricordi di queste poche ore, voglio che le tue ossa asciutte vibrino di gioia mentre pensi ad esse.


Gustave Flaubert

Nessun commento:

Posta un commento