domenica 19 maggio 2013

Nel buio



Nel buio allungo le gambe.
stuzzico la notte,le vado incontro
cerco con il piede teso, la punta estrema delle stelle
ma non ci riesco.E’ complicato, eppure continuo
a restare ferma , così, senza luce,
senza stelle, né luna.
Avvolta solo da un buio pesto
che esalta la mia pelle eburnea,
il mio corpo lanuginoso.
Un buio, come coltre che mi difende
fino al nuovo giorno…

2 commenti:

  1. Come posso non passar tra i silenzi del tuo volto
    che nel buio vanta sole che nasce ai miei occhi
    sempre belli i tuoi versi
    Maurizio

    RispondiElimina
  2. Ho scoperto questo pomeriggio il tuo blog e non riesco ancora a staccarmi dalle tue poesie... complimenti!

    RispondiElimina